"Chi lavora con le mani è un operaio, chi lo fa pure con il cervello è un artigiano, chi vi aggiunge il cuore è un artista." (Louis Nizer)



giovedì 6 agosto 2009

Portaombrellone al volo


Non è ne' alla moda, ne' bellissimo perchè cucito con due vecchie gambe di un jeans (una non bastava, sono un po' tappa...) nel giro di un'ora e mezza, ma vi posso assicurare che è comodissimo :))) Per tracolla ho usato del gros grain che avevo già in casa. Il pesciolino è una toppa decorativa per coprire un piccolo strappo (già incluso nella gamba del jeans). E la modella è mia figlia, la volontaria che ogni volta che andiamo al mare si camalla pure l'ombrellone. Che è comodo lo ha detto pure lei! :P L'ha sperimentato proprio ieri mentre andavamo a farci una giornatina ad Arenzano. Siamo riusciti a scegliere una giornata bellissima, il mare era calmo e pulito! (almeno in apparenza...).

P.S.: Situazione album foto: ancora 14 pagine da fare (aprile 2008)

2 commenti:

Scarabocchio ha detto...

Io non ne ho mai fatti di così, ma mia mamma sì: sono di un comodo!
C'è persino la gara a chi si accaparra il trasporto dell'obrellone anzichè scomode borse e pesanti sedie! ihihih

Saby ha detto...

Noi le sedie ce le risparmiamo... siamo un adulto e due bambini in treno.. pietà di noi :DDD... usiamo stuoie (più leggere) e asciugamano per la più piccola :)