"Chi lavora con le mani è un operaio, chi lo fa pure con il cervello è un artigiano, chi vi aggiunge il cuore è un artista." (Louis Nizer)



giovedì 17 aprile 2008

A proposito di riciclo...


Ricicliamo pure il pane duro? Questa è una torta che mi ha insegnato mia mamma, rielaborata a modo nostro, secondo i nostri gusti. E' una ricetta popolare che in Italia esiste i nmolte versioni. Questa noi la adoriamo, infatti, come potete vedere dalla foto, io e mia figlia ce ne siamo sbafate già un bel pezzo, prima che potessi prendere la macchina fotografica in mano! :-)


Torta di pane al cioccolato

Ingredienti: 300 g di pane raffermo grattuggiato, mezzo litro di latte, 2 uova, 100 g di burro, 4 cucchiai colmi di cacao, 10 cucchiai colmi di zucchero, 1 bustina di vanillina, 20 amarettini secchi sbriciolati, zucchero a velo.

Dopo aver grattuggiato il pane duro nel tritatutto e averlo messo in un contenitore abbastanza grande, sbriciolate gli amaretti nello stesso modo e metteteli da parte.

Bagnate il pane con il latte molto caldo, in modo che sia tutto ammorbidito e nessuna parte rimanga asciutta. Aggiungete il cacao, lo zucchero, gli amaretti e la vanillina. Mescolate bene. Fondete in un pentolino il burro, senza farlo friggere, aggiungetelo al pane, e dopo averlo incorporato aggiungete pure le uova. Finite di mescolare bene. Foderate una tortiera larga con carta forno. Versatevi tutto il composto e livellate bene. Infornate a 180° per circa un'ora. Lasciate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo.

Nessun commento: