"Chi lavora con le mani è un operaio, chi lo fa pure con il cervello è un artigiano, chi vi aggiunge il cuore è un artista." (Louis Nizer)



mercoledì 10 ottobre 2007

Lo scrapbooking inconsapevole!

Non è una nuova tecnica dello scrap, ma se mai è la VECCHIA tecnica, quella che usavo io 9 anni fa, senza sapere che fosse una tecnica in realtà. Io lo chiamavo collage, o "decorare" l'album delle fotografie. Mi piaceva l'idea di avere un album ricordo, con disegni, decorazioni, date, ricordi, oltre alle foto. Mi piaceva e l'ho fatto. Poi ho scoperto più avanti che se avessi fatto le cose in un certo modo si sarebbe pure chiamato scrapbooking ihhihi. Allora vi faccio vedere le pagine più particolari.












Qui sopra ci sono i palloncini, mentre qua vicino ecco due casette. Le casette le ho disegnate, mentre le finestre sono state ritagliate dalle foto. Erano le finestre delle casette di plastica, quelle da giardino! Disposte così sembra che i due dirimpettai si salutino! :P







Poi ecco che c'è un'apetta che succhia il nettare, non da un fiore però!! :P L'idea mi era venuta con quei cartoncini a righe, che volevo usare a tutti i costi, e quella mi era sembrata una buona idea.



Tutte le foto che ho ritagliato, e che a tanti può sembrare un peccato, in realtà avevano sfondi poco belli, e togliendoli la foto non ha perso nulla. Era un contorno anonimo o scuro o comunque insignificante, altrimenti non mi sarei mai permessa :P




Poi cosa altro abbiamo qui? Toh! cappuccetto rosso!! Questo quadretto molto naif è nato solo per mettere al centro la mia bimba in costume per la festa di carnevale. E Cappuccetto Rosso poteva stare bene solo in mezzo a un bosco, con il lupo cattivo che la spiava da dietro un albero!!

Nessun commento: