"Chi lavora con le mani è un operaio, chi lo fa pure con il cervello è un artigiano, chi vi aggiunge il cuore è un artista." (Louis Nizer)



domenica 22 agosto 2010

A tutto riciclo!!

Avete presente quelle situazioni che iniziano con una cosa semplice e breve da fare e poi ci si lascia prendere la mano e diventano cose che non finiscono più? Ecco, a me è successo ieri.
Lo ammetto, io ho un po' il pallino del riciclare qualsiasi cosa, e ieri, come tutti gli anni è arrivato il momento in cui ho preso i diari scolastici dell'anno scorso delle mie figlie e ho iniziato a ripassarli pagina per pagina con occhio maniacale in modo da recuperare ogni pagina ancora pulita, disegni ecc. Dopo di che elimino le scritte dei giorni, li suddivido per grandezza e dalle varie pagine decido se ricavare fogli piccoli o meno piccoli, se includere i disegni o no ecc. Lo so cosa state pensando... ma lo dico sempre che non sono normale io...
Bene, finito il lavorone del ritaglio e dell'ammucchiamento ho pinzato i foglietti e ho consegnato i nuovi block notes alle mie figlie che se li mettono nelle borsette e li usano per paciugare, per giocare, anche durante le attese dal medico o sul bus o per scrivere il numero di telefono di una amica ecc...

Ma siccome ormai ero partita e il mio cervello aveva solo da poco iniziato ad andare a tutta birra mi è venuto in mente che in giro per la casa avevo fogli e foglietti recuperati da rubriche, quaderni, protocolli e chi più ne ha più ne metta... li ho cercati e ho ricominciato il lavoro tutto da capo. Ho cercato di fotografare qualche fase per potervele mostrare, così se volete potete provare a farlo anche voi. Non posso certo chiamare tutorial tutto ciò, in quanto nessuno poteva fotografarmi mentre ero all'azione e farlo da soli è leggermente complicato...

Prima di tutto ecco ciò di cui abbiamo bisogno: fogli e foglietti riciclati da quaderni, rubriche, notes, protocolli, diari, agende... , cartoncino bianco abbastanza spesso, è perfetto quello delle scatole delle merendine, forbici normali e decorative, colla vinilica (e qui mi inizio a sentire un po' Giovanni Muciaccia!), avanzi di cartoncini colorati e carte fantasie (carte regalo, carte scrap, ma anche ritagli di giornale, fotografie di attori...), pinzatrice, scotch decorativi (io ad esempio ho usato quelli metallizzati), e qualunque altra cosa vi verrà in mente mentre state lavorando!

Poi c'è la fase più tecnica cioè ammucchiare i foglietti secondo la misura e decidere di che dimensioni fare i vostri block notes. Quindi bisogna pinzarli. Non è consigliabile mettere troppi foglietti - direi al massimo 15, di più inizia ad essere un problema per la pinzatrice - anche se in alternativa potremmo usare uno strato di colla vinilica per unirli tutti insieme. E' fattibile, ma i foglietti devono essere uguali al millesimo di millimetro e c'è sempre il rischio che qualcuno non si incolli insieme agli altri perchè non allineato perfettamente.
Ora è arrivato il momento di decidere come abbinare cartoncini e carte decorate. Bisogna ritagliare il cartoncino delle merendine a misura dei foglietti per creare la base rigida del retro. Preparatevi tutti pezzi e poi passate all'assemblaggio.

Spalmate la colla sul bordo in alto e appoggiatevi sopra il blocchetto di foglietti pinzati. Ora fate la stessa cosa con il cartoncino colorato che avete scelto per la copertina, incollandolo sopra ai foglietti, solo sul bordo in alto. Per rifinirlo potete ritagliare una striscia e incollarla a cavallo delle due copertine. Abbondate pure con la colla, in modo che tutti i foglietti si fissino bene al resto.


Mi sono fatta prendere un po' la mano e ne ho creati tantissimi, poi mi sono ricordata di aver usato foglietti moooolto riciclati (molti sul retro sono scritti, quindi usabili solo su una facciata) e ho cercato di non esagerare...


Ma non è certo finita qua... i dettagli, ricordatevelo sempre, sono quelli che fanno la differenza... :)
E allora via alle decorazioni. Vi potete sbizzarrire con qualsiasi cosa troviate in casa: adesivi, nastrini, fiori finti, pallettes, colla glitterata... Ecco qualche esempio: Ho rifinito alcune linee con il glitter, ho aggiunto un fiocchetto argentato adesivo, dei fiorellini di stoffa...

E per finire, il tocco finale sul retro :D



A presto con la prossima idea che mi è balenata vedendo i giornalini di mia figlia... l'idea è piaciuta anche a lei, ma mi ha chiesto aiuto perchè da sola non ce la fa.... praticamente un invito a nozze :DDD

4 commenti:

Galuth' ha detto...

Sabi ne sai sempre una più del diavolo in queste cose! *O* Sai che sono secoli che accumulo vecchie carte da lettere che non si usano più - più veloce scrivere una mail - e ogni tanto mi viene voglia di farci qualche quadernetto da regalare perché son belle, tutte disegnate alla base con fiori e nature morte... Credo proprio che sfrutterò la tua idea! *_*

Baci!

Lele.

Saby ha detto...

siiii daii altrimenti è un vero peccato... e sai che ti dico? che quando finisci il quadernetto ti piacerà tanto che poi te lo terrai tu ahahah :DD

Mia ha detto...

BRAVISSIMA!!!
che pazienza che hai avuto, però il risultato vale il lavoro!!!
ciao Mia

Saby ha detto...

Tu che dici a me di aver tanta pazienza?? ma sei fai dei capolavori da premio nobel per la pazienza :DD Grazie per essere passata!