"Chi lavora con le mani è un operaio, chi lo fa pure con il cervello è un artigiano, chi vi aggiunge il cuore è un artista." (Louis Nizer)



giovedì 2 aprile 2009

Frittelle che bontà!!!!

Oggi sono impazzita e ho provato due tipi di frittelle. Una che mi ha suggerito la mia amica cilena Leonor, l'altra che ho visto fare alla prova del cuoco e che ho poi cercato di trovare anche sul web con le giuste dosi e preparazione!

Le prime le ho fatte a pranzo e le mie bambine le hanno gradite molto. In teoria si possono fare sia salate che dolci, io ho preferito salate perchè c'erano molte più probabilità che piacessero a tutte.

SOPAIPILLAS

Ingredienti: Zucca, sale, farina, burro, olio.

Lessate la zucca in acqua leggermente salata finchè è morbida, scolatela e spappolatela con la forchetta. Aggiungete un pezzetto di burro (io per 10 cm di zucca ho messo mezzo cucchiaio di burro) e poi impastate con la farina agguingendone a poco a poco finchè non potrete lavorare il tutto come se fosse pasta per il pane. Lasciate riposare un quarto d'ora. Prendete una porzione per volta di impasto e con il mattarello o con le mani appiattitela fino a un paio di millimetri al massimo. Friggete in abbondate olio caldo e poi salate, o spolverate con lo zucchero.



TORRIJAS DI PANE (frittelle tradizionali della Quaresima - ricetta spagnola)

Ingredienti per 4 persone:

8 fettine o fette di pane un po’ raffermo

¼ l di latte

1 bastoncino di cannella

un po’ di vaniglia

1 bicchiere quasi colmo di miele

¼ l circa d’olio

4 cucchiaiate di zucchero

4 uova


Preparazione:

È meglio utilizzare delle fette di pane raffermo perchè si rompono meno facilmente. Bollire il latte con lo zucchero, la cannella e la vaniglia. Mettere le fette ad ammollare nel latte tiepido (mai caldo), e girarle per farle ben inzuppare, ma con cura per non farle rompere. Battere le uova e riscaldare l’olio in una padella. Passare le torrijas, dopo averle ben sgocciolate, nelle uova e friggerle. Servire dopo averle ricoperte di miele.

Questa è la ricetta così come è sul web, io non ho usato la vaniglia, mi sono bastate solo 2 uova, 1/5 di latte e 3 cucchiai di zucchero e molto meno olio. Anche il miele sopra potete dosarlo a vostro piacimento.

Nessun commento: